Cooking Surface Prime

Un prodotto distribuito in esclusiva ABKGROUP

ABK Group, tra i top player del settore ceramico italiano, si è distinto nella sua storia quasi trentennale per una visione industriale e comunicativa sempre dinamica e all’'avanguardia.

Il Gruppo, oltre a pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato ad elevate prestazioni tecniche, produce grandi lastre sinterizzate di 160x320 cm in diversi spessori, per i brand commerciali ABKSTONE e MATERIA.

Nel 2020 ABK group acquisisce il 49% della società spagnola Arbe Stolanic, titolare di diversi brevetti tra cui quello del rivoluzionario sistema di cottura a induzione invisibile. Da questa alleanza strategica nasce Cooking Surface Prime, che unisce il design italiano ad un’intuizione tecnica in grado di trasformare il countertop della cucina in uno spazio senza limiti.

INNOVAZIONE TECNICA

L'avanguardia nelle grandi lastre

Le lastre ceramiche sono frutto di un articolato programma di investimenti portato avanti negli anni da ABK GROUP nel settore delle grandi lastre: costituiscono un prodotto tecnologicamente avanzato perché sono realizzate con materie prime selezionate di alta qualità, all’interno di uno degli stabilimenti più evoluti ad oggi attivi nel comprensorio della ceramica italiana.

Impianto produttivo

Costante innovazione tecnologica

Da diversi anni ABK GROUP investe nel settore delle grandi lastre ceramiche in gres porcellanato ed il risultato di questa ricerca ha portato l’Azienda a sviluppare un materiale dalle elevate prestazioni, che si lavora facilmente in diversi contesti. La tecnologia sviluppata in ABK GROUP permette di produrre oggi grandi lastre, anche spessorate, a tensioni interne controllate, caratterizzate da una facilità di lavorazione senza eguali.

Una nuova tecnologia

Una migliore estetica

L’impianto produttivo di Solignano Nuovo, nel cuore del distretto ceramico modenese, prevede l’utilizzo di più di 100 silos per la miscelazione di materie a umido e a secco, per questo è in grado di gestire una serie infinita di impasti colorati. L’estetica delle lastre è migliore anche grazie alla perfetta corrispondenza fra impasto e superficie. A questo si aggiunge la macchina digitale di ultima generazione a 8 barre, che è in grado di portare la risoluzione grafica del prodotto ai massimi livelli.